Adriano Saldarelli

foto_studio_saldarelli_2016_0052

Avvocato, nato a Firenze nel 1973, dopo la laurea in Diritto Penale presso l’Università degli Studi di Firenze, si forma come penalista presso lo Studio Associato Rodolfo Lena Luca Saldarelli, Eriberto Rosso Massimo Megli. Partecipa ad alcuni dei processi che hanno segnato le cronache giudiziarie locali degli ultimi anni. Dal 1998 a collabora col Centro di Documentazione "L'altro diritto", fondato nel 1996 presso il Dipartimento di Teoria e Storia del Diritto dell'Università di Firenze. È iscritto all’Albo degli Avvocati di Firenze dal 2001. Dal 2001 al 2004 ha ricoperto l’incarico di Giudice Onorario di Tribunale presso la Sezione penale del Tribunale di Pistoia. Nel 2005, su incarico della Presidenza del Consiglio Comunale di Firenze, ha partecipato, in qualità di osservatore internazionale, alla celebrazione presso la Corte Speciale di Istanbul del processo a carico di alcuni detenuti accusati di essere membri di associazioni considerate illegali. Nel 2007 ha tenuto un seminario in diritto penitenziario e penale presso la Escola Superiori do Ministerio Publico (FESMIP) a Joao Pessoa in Brasile nell’ambito dell’accordo di collaborazione culturale e scientifica tra l’Università di Firenze e l’Università Federale del Paraiba. Nel 2008 ha tenuto lezioni in materia di esecuzione penale nel corso di formazione a aggiornamento per gli operatori dell’UEPE di Firenze. Per molti anni ha collaborato come docente all’attività di formazione organizzata dal Sindacato degli Avvocati di Firenze e Toscana per il corso delle difese d’ufficio. E’ iscritto all’Albo degli Avvocati Cassazionisti dal 2015. Nel 2016 è stato docente nel Corso di Perfezionamento post-laurea in Diritto Penale Tributario organizzato dall’Università degli Studi di Firenze in collaborazione con la Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Firenze e con la Fondazione per la Formazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Firenze. Attualmente collabora stabilmente con ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori e cura l’aggiornamento della rubrica “il Penalista”.